.

.

venerdì 12 gennaio 2018

Penne integrali con peperoni e acciughe


Un primo saporito, profumato e anche molto gustoso!



Ingr:

250 gr: di penne integrali
4 filetti di acciughe
1 peperone rosso e 1 giallo
1 arancia
1 mazzetto di prezzemolo
Olio extravergine di oliva
Sale






Abbrustolire i peperoni sotto il grill, toglierli la buccia e ridurli a cubetti, tagliare la mozzarella a dadini, spremere l'arancia e tagliare un po' della scorza a filettini.
Scaldare quattro cucchiai di olio in una padella antiaderente, unire le acciughe e farle sciogliere a fuoco basso, aggiungere i peperoni, il succo e la scorza d'arancia, il prezzemolo tritato e far insaporire.
Lessare le penne, scolarle e versarle nella padella con il condimento, mescolare, aggiustare di sale, unire i dadini di mozzarella e servire.







lunedì 8 gennaio 2018

Tarte tatin di carote


Bella e colorata questa torta salata, si può mangiare sia calda che a temperatura ambiente... sempre buona!!



Ingr:

Pasta brisé fatta con:
250 gr: di farina
1 albume
50 gr: di olio di semi di mais
1 cucchiaino di lievito per torte salate
Sale
Acqua fredda quanto basta
1 kg di carote
500 gr: di cipolle
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di aceto bianco
1 rametto di timo
Sale e pepe







In una ciotola mescolare la farina con il lievito, fare una fontana e versare nel centro l'olio, l'albume, il sale e l'acqua fredda tanto quanto basta per impastare bene il tutto, lavorare fino a che il composto non sarà diventato liscio e malleabile, formare una palla e farla riposare per circa 30 minuti.
Pulire le carote e tagliarle a tronchetti di circa 2 cm cuocerle in una padella con un filo d'olio, uno spicchio d'aglio e un rametto di timo, salare e pepare, versare un mestolino di acqua e lasciar cuocere. Una volta cotte ma ancora croccanti toglierle dalla teglia e mettere da parte.
Nella stessa teglia versare ora le cipolle pulite e affettate finemente, lasciarle appassire, salarle e peparle, cospargere con un cucchiaio di zucchero di canna e un cucchiaio di aceto, far bene insaporire il tutto, far ritirare tutta l'acqua di vegetazione delle cipolle e metterle da parte.
Prendere a questo punto uno stampo rotondo, poggiare sul fondo un disco di carta forno, ungerlo e mettere un ordine i tronchetti di carote, in piedi uno accanto all'altro,, versare sopra le cipolle e livellarle per ricoprire tutto.
Distendere ora la pasta brisé e posizionarla sopra alle cipolle e anche ai lati, avendo cura di ricoprire il tutto.
Infornare in forno già caldo a 170 per circa 20 minuti o fino a che non è bella dorata.
Quindi sfornarla e una volta che la torta è intiepidita rovesciarla con un gesto deciso sopra un piatto da portata, affettare e servire.






martedì 2 gennaio 2018

Bavarese all'arancia 2.0


Altra versione di bavarese all'arancia, lunga da fare ma buonissima!!




Ingr:

Pan di spagna
3 uova
100 gr: di zucchero
100 gr: di farina
Scorza di arancia grattata
La punta di un cucchiaino di lievito

Crema pasticcera
2 tuorli
300 gr: di latte
120 gr: di zucchero
1 cucchiaio colmo di farina
Scorza d'arancia
Gelée all'arancia
200 gr. di succo di arancia
80 gr: di zucchero
10 gr: di succo d'arancia


500 gr: di panna
170 gr: di succo d'arancia
12 gr: di gelatina






Per prima cosa preparare il pan di Spagna, meglio il giorno prima che si affetta meglio quando è freddo.  Montare molto a lungo le uova con lo zucchero fino ad ottenere una massa molto gonfia e sostenuta. Aromatizzare con la buccia grattugiata del limone, poi incorporare con delicatezza la farina setacciata con il lievito mescolando dal basso verso l’alto. Versare il composto in uno stampo di circa 26 cm imburrato e infarinato e infornare in forno già caldo a 170° per circa 25 minuti. Per controllare la cottura infilare uno stecchino al centro della torta: se uscirà asciutto, il pan di Spagna è cotto. Sfornare e mettere sulla gratella a raffreddare.
Per preparate la gelée all’arancia.  Spremere le arance, circa 3 e  mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti. Scaldare qualche cucchiaio di succo, unire la gelatina ben strizzata e farla sciogliere. Colare questo composto ottenuto in uno stampo di circa 22 cm, deve essere più piccolo del pan di spagna, foderato di carta forno e mettere nel congelatore per farlo ben rassodare.  Preparare la crema pasticcera: Scaldare il latte con la buccia delle arance e tenerle in infusione per almeno mezz'ora.  Montare poi  i tuorli con lo zucchero, unire anche la farina e amalgamare bene, togliere le bucce di arancia dal latte e metterlo nuovamente a scaldare, appena prima che bolla versare il composto di uova, mescolare con una frusta e appena la crema si addensa è pronta.







Spremere le arance senza più buccia per ottenerne il succo, circa 170 gr.
Mettere nell’acqua la gelatina per ammorbidirla e tenerla per circa 10 minuti.
Scaldare un poco di succo d'arancia e metterci la gelatina ben strizzata, unire il tutto alla crema  pasticcera e frullare per amalgamare bene. Far raffreddare.
Montare la panna, zuccherarla e unirla al composto di succo e crema
Tagliare dal pan di spagna una fetta (il resto si può lasciare per altre preparazioni)
Prendere un anello di metallo, foderarlo con dell’acetato, poggiare sopra il disco di pan di spagna, spruzzarlo con uno sciroppo fatto da liquore all'arancia, acqua e zucchero, spalmare sopra una metà della crema e mettere nel congelatore per circa 15-20 minuti, tanto per far solidificare un po', appoggiare sopra il disco di gelè all'arancia e sopra ancora l'altra metà della crema, livellare bene e mettere in frigo coperta con la pellicola per almeno 6 ore, meglio tutta la notte.
Toglierla dal frigo decorarla sempre con una gelatina di arancia: Spremere 2 arance e uno spicchio di limone, nel succo ottenuto sciogliere 2-3 cucchiaini di zucchero a piacere, filtrare per togliere i residui, scaldarne qualche cucchiaio e far sciogliere 5 gr: di gelatina precedentemente messa nell'acqua e poi strizzata, versare la gelatina nel resto del succo, far raffreddare completamente e quando inizia a tirare, cioè a rapprendersi leggermente versare sulla superficie della torta, riporre ancora una volta in frigo e al momento di servire decorarla ulteriormente con delle fettine di arancia.








Related Posts with Thumbnails